ECC-Net versione italianaECC-Net EnglishEcc-Net De

Al via la consultazione pubblica sullo Stato dell’Unione 2020: sei pronto a dire la tua?

1 Consultazione“Il futuro dipende da quello che faremo. E l'Europa sarà ciò che vogliamo che sia. Cessiamo dunque di sminuirla. E mettiamoci a lavoro al suo servizio. Rendiamola più forte. E costruiamo il mondo in cui vogliamo vivere. Viva l'Europa!”

Con questo sentito incoraggiamento la Presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen ha concluso il suo primo discorso sullo stato dell’Unione tenutosi il 16 settembre scorso dinanzi al Parlamento Europeo in seduta plenaria. Tale evento rappresenta un significativo appuntamento annuale nel quale si illustra l’attività svolta dalla Commissione e si presentano piani d’azione e obiettivi futuri; il discorso di quest’anno dall’evocativa intestazione “Costruiamo il mondo in cui vogliamo vivere: un'unione vitale in un mondo fragile” promuove la realizzazione di una nuova democrazia europea, che ponga al centro il cittadino come artefice del futuro e partecipe della crescita e dello sviluppo comuni; tuttavia come può il cittadino far sì che l’Europa sia ciò che vuole che sia? Come può mettersi a lavoro al servizio dell’Europa? Come può abbattersi la distanza fra il singolo e l’istituzione, che a volte appare così lontana e irraggiungibile? Una risposta giunge dai Centri Europe Direct dell’Università di Siena e Roma Innovazione – operativo presso Formez PA- ed è “partecipazione”; è stata infatti attivata, a partire dal 19 ottobre, una consultazione pubblica con l’obiettivo di raccogliere le opinioni e le aspettative dei cittadini in merito al discorso sullo Stato dell’Unione 2020. La consultazione pubblica è uno strumento ampiamente utilizzato dalla Commissione Europea per consentire a cittadini e imprese di esprimere il proprio punto di vista sulle politiche e la legislazione dell’UE ( è stato creato un apposito portale “Dì la tua”) e i Centri Europe Direct hanno deciso di realizzarne una proprio per trasmettere a Bruxelles, sede della Commissione, le opinioni dei cittadini italiani in merito alle prospettive e ai piani enunciati dalla Presidente Von der Leyen.

Partecipare è semplice:

Dopo essersi registrati sulla piattaforma Decidim, i cittadini possono contribuire alla consultazione compilando il questionario anonimo costituito da 17 domande e/o inserendo i propri contributi di riflessione nella sezione “proposte”. Gli elementi cardine del Discorso sono introdotti in un breve video a cura del Prof. Daniele Pasquinucci, del Dipartimento di scienze sociali, politiche e cognitive, Cattedra Jean Monnet in Storia dell'integrazione europea dell’Università di Siena, o disponibili per ulteriori approfondimenti consultando la versione integrale del “discorso della Presidente von der Leyen”.

I risultati saranno trasmessi in occasione di un webinar dedicato, orientativamente in programma per metà novembre.

La consultazione è disponibile al link

https://decidi.formez.it/processes/stato-dell-unione-2020

sino al 6 novembre 2020.

 

 

 

Seguici su


euministero sviluppo economicoProv Bolzano

 

 

Your Europe 


Adiconsum - Associazione Difesa Consumatori dal 1987Verbraucherzentrale Südtirol

© 2021 ECC-NET Centro Europeo Consumatori Italia