Cerca
Close this search box.
  • Home
  • News
  • Fondo per indennizzo Covid-voucher: tutto quello che devi sapere per presentare domanda (entro il 31 dicembre 2021)
10 Dicembre 2021

Fondo per indennizzo Covid-voucher: tutto quello che devi sapere per presentare domanda (entro il 31 dicembre 2021)

Consulenza ed assistenza per i consumatori in Europa

Fondo per indennizzo Covid-voucher

Il 30 novembre 2021 entrava in vigore il decreto che definisce le modalità di accesso al fondo di garanzia previsto dalla legge 17 luglio 2020 n. 77  destinato ad indennizzare i titolari dei cosiddetti Covid-voucher non rimborsati a causa dell’insolvenza o fallimento dell’operatore commerciale emittente, decreto che demandava al Ministero del Turismo la pubblicazione dell’avviso contenente le specifiche modalità di accesso al fondo stesso (qui è disponibile la relativa news).

L’avviso, pubblicato il 7 dicembre 2021, fornisce indicazioni specifiche sui requisiti della domanda, sulla documentazione necessaria e le modalità di presentazione della stessa.

Chi può inoltrare la domanda?

Se sei in possesso di un Covid-voucher, cioè di un voucher emesso per contratto con esecuzione prevista tra l’11 marzo e il 30 settembre 2020, la cui risoluzione sia avvenuta entro il 30 luglio 2020, ma l’operatore emittente è fallito o è in stato di insolvenza, puoi inoltrare la domanda di accesso al fondo.

Come e quando inoltrare la domanda?

Le domande dovranno essere presentate entro le ore 12 del 31 dicembre 2021 esclusivamente in via telematica, attraverso lo sportello appositamente predisposto.

È necessario essere in possesso delle credenziali SPID o CNS (carta nazionale dei servizi); al termine della presentazione sarà possibile scaricare la distinta che dovrà essere firmata digitalmente (in formato CAdES), caricata e trasmessa sempre tramite lo sportello, ove previsto.

Il titolare del voucher dovrà autocertificare il mancato utilizzo o la scadenza del voucher, unitamente ai propri dati e cioè:

  1. a) cognome e nome / ragione sociale
  2. b) codice fiscale e, eventualmente, partita IVA;
  3. c) residenza / sede legale;
  4. d) di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda

di concordato (solo per operatore economico).

Inoltre è necessario allegare copia del voucher, copia del pagamento a fronte del quale è stato emesso il voucher e copia della richiesta di rimborso inoltrata all’operatore commerciale; dovranno anche essere specificati gli estremi dell’atto che dichiara il fallimento dell’operatore o che ne accerti lo stato di insolvenza.

Quando saranno erogati i rimborsi?

I rimborsi saranno erogati entro 120 giorni dalla scadenza del 31 dicembre 2021 (fine aprile 2022).

Come chiedere aiuto per la presentazione della domanda?

Il Ministero del Turismo ha attivato dei canali dedicati all’assistenza:

– indirizzo email: helpdesk.bandi.minturismo@infocamere.it

– numero di telefono: 06.64892120.

L’assistenza sarà attiva dal lunedì al venerdì, festività nazionali escluse, dalle ore 9:00 alle ore 17:00 (eccetto il 31/12/2021 giorno in cui terminerà alle ore 12:00).

Sono inoltre disponibili delle utili FAQ per agevolare la compilazione delle istanze. 

Hai trovato utili queste informazioni?
Aiutaci a condividerle

Facebook
X
LinkedIn
Email
My Agile Privacy
Per offrirti la migliore esperienza di navigazione e per scopi statistici, ECC-Net Italia utilizza tecnologie come i cookie. Cliccando su "Accetta" acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.
In alternativa, puoi cliccare su "Personalizza" per scegliere quali cookie accettare. Puoi modificare o revocare il tuo consenso in qualsiasi momento cliccando in fondo pagina su "Gestisci il consenso".