Cerca
Close this search box.
  • Home
  • News
  • GOOGLE: LA COMMISSIONE EUROPEA GLI CONTESTA L’ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE
6 Maggio 2016

GOOGLE: LA COMMISSIONE EUROPEA GLI CONTESTA L’ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE

Consulenza ed assistenza per i consumatori in Europa

Google CE contesta predominio

Google CE contesta predominio

Si tratta al momento solo di una posizione preliminare quella inviata dalla Commissione europea a Google, ma si tratta di una posizione ben dettagliata.

La Commissione contesta, infatti, a Google di aver abusato della propria posizione dominante violando le norme antitrust dell’UE:

• obbligando i fabbricanti di preinstallare Google Search e il browser Google Chrome e di impostare Google Search come motore di ricerca predefinito sui loro dispositivi, come condizione per poter concedere in licenza determinate applicazioni di cui Google detiene i diritti
• vietando ai fabbricanti di vendere dispositivi mobili intelligenti che utilizzano sistemi operativi concorrenti basati sul codice sorgente aperto Android
• offrendo incentivi finanziari ai fabbricanti e agli operatori di reti mobili affinché preinstallino esclusivamente Google Search sui loro dispositivi.

La Commissione ritiene che tali condotte pongano i consumatori in una condizione di svantaggio in quanto fruiscono di una scelta più limitata e di un ritmo di sviluppo delle innovazioni più lento.

Hai trovato utili queste informazioni?
Aiutaci a condividerle

Facebook
X
LinkedIn
Email
My Agile Privacy
Per offrirti la migliore esperienza di navigazione e per scopi statistici, ECC-Net Italia utilizza tecnologie come i cookie. Cliccando su "Accetta" acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.
In alternativa, puoi cliccare su "Personalizza" per scegliere quali cookie accettare. Puoi modificare o revocare il tuo consenso in qualsiasi momento cliccando in fondo pagina su "Gestisci il consenso".