Cerca
Close this search box.
  • Home
  • News
  • Liquidazione giudiziale Blue Panorama: informazioni per l’ammissione al passivo
13 Febbraio 2023

Liquidazione giudiziale Blue Panorama: informazioni per l’ammissione al passivo

Consulenza ed assistenza per i consumatori in Europa

Liquidazione giudiziale Blue Panorama: informazioni per l'ammissione al passivo

La compagnia aerea italiana Blue Panorama, che aveva già smesso di operare nell‘ottobre del 2021, è stata ora dichiarata definitivamente in liquidazione giudiziale (fallimento). La procedura concorsuale è stata aperta dal competente Tribunale di Milano in data 15 dicembre 2022, dopo che è stato respinto il progetto di concordato per il risanamento della compagnia, non essendo stato trovato un accordo con possibili investitori.

Diventa ancora più improbabile, pertanto, la possibilità di ottenere un rimborso da parte della compagnia aerea ed ora sarà necessario depositare una istanza di insinuazione al passivo per essere formalmente inseiriti nelle lista dei creditori. L’istanza deve essere presentata attraverso un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) ed inviata a lg87.2022milano@pecliquidazionigiudiziali.it. Altri mezzi di comunicazione, come e-mail, Fax o raccomandata, non sono accettati e, dunque, eventualmente le relative domande sarebbero dichiarate inammissibili.

Le domande di ammissione al passivo, redatte in lingua italiana, dovranno pervenire all’indirizzo pec indicato entro il termine del 3 aprile 2023, ovvero 30 giorni prima della prima udienza di esame dello stato passivo, fissata dinanzi al competente Tribunale di Milano per il 3 maggio 2023 (la presenza all‘udienza non è necessaria per i creditori). Chi non dovesse inviare la domanda entro il predetto termine potrà comunque inoltrarla anche successivamente, entro e non oltre quello di sei mesi dal deposito del decreto di esecutività dello stato passivo; la domanda in quel caso verrà considerata tardiva e trattata in un‘udienza successiva, senza però che questo abbia effetti negativi sul credito eventualmente ammesso.

Tuttavia è utile precisare che l’ammissione del proprio credito al passivo del fallimento non ne comporta necessariamente il pagamento soprattutto per quanto riguarda i passeggeri che essendo dei creditori chirografari saranno inseriti a piè di lista rispetto ad altri soggetti creditori come lavoratori, banche e fornitori che, solitamente possono vantare un credito assistito da privilegio.

Ulteriori informazioni sulla procedura possono essere trovate sul portale dei creditori: https://portalecreditori.it/procedura?id=wR94b7NQMB

Hai trovato utili queste informazioni?
Aiutaci a condividerle

Facebook
X
LinkedIn
Email
My Agile Privacy
Per offrirti la migliore esperienza di navigazione e per scopi statistici, ECC-Net Italia utilizza tecnologie come i cookie. Cliccando su "Accetta" acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.
In alternativa, puoi cliccare su "Personalizza" per scegliere quali cookie accettare. Puoi modificare o revocare il tuo consenso in qualsiasi momento cliccando in fondo pagina su "Gestisci il consenso".