Cerca
Close this search box.
  • Home
  • News
  • Natale sostenibile: alcuni consigli per una celebrazione più green
20 Dicembre 2023

Natale sostenibile: alcuni consigli per una celebrazione più green

Consulenza ed assistenza per i consumatori in Europa

Natale sostenibile: alcuni consigli per una celebrazione più green

Le feste sono ormai prossime! Nella frenesia dell’organizzazione del Natale e della ricerca del regalo perfetto per i propri cari, è facile dimenticarsi di riflettere sull’impatto che le nostre azioni hanno sull’ambiente, specialmente durante le festività. Ecco, allora, alcuni consigli per trascorrere un Natale più sostenibile.

Il consumismo eccessivo alimenta la crisi climatica, si sa. E le festività natalizie rappresentano una fonte di spreco maggiore. Basti pensare al cibo, ai regali e persino alla carta regalo che contribuisce all’emissione di ulteriori kg di CO2. L’impatto delle nostre azioni individuali può essere, dunque, significativo. Questo Natale adottiamo piccoli gesti che possono fare una grande differenza per l’ambiente, come:

  • Acquistare alberi di Natale sostenibili:

Se possibile, è bene scegliere alberi in vaso che possono essere rimpiantati dopo le festività, meglio se locali, come pini o abeti rossi, per evitare il trasporto su lunghe distanze o addirittura provenienti da coltivazioni biologiche e sostenibili. Un’alternativa interessante potrebbe essere il noleggio dell’albero di Natale o l’acquisto di alberi di Natale artificiali di alta qualità che possono essere riutilizzati ogni anno.

  • Scegliere decorazioni green:

La nostra attenzione all’ambiente dovrebbe portarci a scegliere decorazioni natalizie realizzate con materiali riciclati biodegradabili oppure optare per le decorazioni fai-da-te, utilizzando materiali riciclati, come cartone, stoffa o carta. Pigne, ramoscelli di abete, noci, mele e arance sono elementi intramontabili delle festività natalizie e si prestano perfettamente per creare decorazioni che possono essere riutilizzate ogni anno. Per quanto riguarda le luci natalizie, scegliamo quelle a LED, che sono più efficienti dal punto di vista energetico rispetto alle tradizionali luci natalizie e limitiamone il tempo in cui sono accese, facendo uso di un timer. Ciò contribuirà a ridurre il consumo energetico.

  • Acquistare con consapevolezza:

Quando ci è possibile acquistiamo prodotti fatti a manobiologici o eco-friendly, considerando anche l’opzione di regali esperienziali, come lezioni, abbonamenti a servizi di streaming o buoni per esperienze locali, che riducono l’impatto ambientale dei materiali fisici. Ogni anno compriamo il 60 per cento in più dei capi d’abbigliamento di cui abbiamo davvero bisogno e il tempo del loro utilizzo si è dimezzato rispetto a 15 anni fa, con la conseguenza che i rifiuti tessili, che sono tra i più inquinanti, hanno subito un aumento esponenziale. Per questo motivo, è consigliabile scegliere vestiti più duraturi e che possano essere riparati o donare quelli dismessi piuttosto che intasare le discariche. Un’altra idea potrebbe essere quella di scegliere un prodotto o servizio con il marchio Ecolabel UE che certifica il rispetto di elevati standard ambientali durante tutto il ciclo della loro vita, e contrasta il fenomeno del cosiddetto greenwashing che si auspica posso ridursi con la proposta di direttiva sulle etichette ambientali della Commissione Europea. Per acquisti più consapevoli e sostenibili date un’occhiata ai nostri consigli.

  • Optare per un packaging riciclabile e spedizioni più green:

Il consiglio è quello di usare carta regalo riciclabile o riutilizzabile, evitando plastica e imballaggi eccessivi. Un’alternativa è quella di creare il proprio packaging personalizzato, utilizzando tessuti o vecchie mappe o giornali. La spedizione dei regali è una delle fasi più inquinanti della catena di distribuzione, con impatti significativi su traffico e inquinamento urbano. Tuttavia, soluzioni come i locker e i punti di ritiro offrono opzioni più ecologiche, consentendo di ritirare gli ordini in luoghi prossimi alla nostra abitazione e raggiungibili anche a piedi.

  • Prestare attenzione al cibo sostenibile e al riciclo dei rifiuti:

Siamo pronti per il cenone? Quando si inizia a pianificare il menu natalizio, è bene privilegiare ingredienti locali e di stagione e scegliere, se possibile, prodotti biologici e sostenibili. È fondamentale prestare attenzione anche ai possibili sprechi e al riciclo dei rifiuti organizzando le porzioni in modo oculato e pianificando il riuso di eventuali avanzi o dei rifiuti che genereremo durante le festività.

Natale e sostenibilità possono davvero costituire un binomio possibile e più accessibile di quanto si possa immaginare, basta adottare semplici accorgimenti, molti dei quali possono essere facilmente seguiti anche nel corso dell’anno.

Hai trovato utili queste informazioni?
Aiutaci a condividerle

Facebook
X
LinkedIn
Email
My Agile Privacy
Per offrirti la migliore esperienza di navigazione e per scopi statistici, ECC-Net Italia utilizza tecnologie come i cookie. Cliccando su "Accetta" acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.
In alternativa, puoi cliccare su "Personalizza" per scegliere quali cookie accettare. Puoi modificare o revocare il tuo consenso in qualsiasi momento cliccando in fondo pagina su "Gestisci il consenso".